Home | Ricette | Pizza rustica con la scarola
 
Pizza rustica con la scarola
Data Domenica 05 Maggio 2013 • Categoria Antipasti

Pizza rustica con la scarola

Questa pizza è una versione rivisitata di quella napoletana con le acciughe:modificata perchè mia figlia non mangia pesce.

Ho usato i prodotti tipici della nostra meravigliosa Puglia:caciocavallo,capocollo di Martina e scamorza.

Questa ricetta è stata scelta assieme ad altre alla "Prova del cuoco"dove io ho partecipato dall`8 al 12 aprile 2013.

 

Tempo di preparazione e cottura

30/50 minuti

Difficoltà

Media

Costo / Budget

Medio
 

Ingredienti

Per la pasta:

  • 500 g.di farina 00
  • 170 g.di acqua leggermente tiepida
  • 90 g. di latte tiepido
  • 50 g. di olio evo
  • 10 g. di zucchero
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 10 g. di sale

Per la farcitura:

  • 2 cespi di scarola
  • 100 g.di caciocavallo
  • 50 g.di scamorza
  • 100 g. di capocollo di Martina
  • 1 uovo
  • peperoncino piccante a piacere
  • aglio
  • olio evo
  • pepe
 

Preparazione

1.Preparate la pasta lievitata come di consueto avendo l`accortezza di mettere il sale per ultimo e fate riposare fino al raddoppio del volume.

2.Nel frattempo lavate la scarola,mondatela dalle foglie esterne e fatela bollire in abbondante acqua per pochi minuti.Scolatela e tuffatela in acqua fredda.Strizzatela bene,tagliatela grossolanamente e fatela appassire per una diecina di minuti a fuoco basso,con olio, aglio in camicia schiacciato ed un piccolo peperoncino che toglierete tutti e due appena spegnerete.Fate raffreddare.

3.A parte saltate il capocollo tagliato a pezzettini senza olio.

4.Unite nella scarola il caciocavallo e la scamorza tagliata a dadini,il capocollo,l`uovo ed il pepe.

5.Stendete la pasta in uno strato sottile su di una teglia leggermente unta,distribuitevi sopra la scarola condita.Copritela con un altro strato di pasta pizzicandola ai lati con i rebbi di una forchetta di modo che non fuoriesca il ripieno.Bucherellate la superficie ed infornate a 220° per una ventina di minuti o anche di più a seconda del vostro forno.