Home | Ricette | Primi piatti
 
Peperoni ripieni di riso
Data Venerdi 27 Settembre 2013 • Categoria Primi piatti

Per fare questo squisitissimo piatto si usano i peperoni carnosi grossi gialli,rossi o verdi.Il riso che,a mio parere è il più indicato è la qualità "Roma".

Per i peperoni c`è da dire che la parte indigesta è la pelle ed è per questo che passandoli in forno velocemente per qualche minuto noi possiamo spellarli e togliere dunque quest`inconveniente.

La dose è per quattro persone.

Leggi tutto
 
Maltagliati d`gren iars al pesce azzurro ai sapori mediterranei su crema di cicerchie
Data Martedi 25 Giugno 2013 • Categoria Primi piatti

La cicerchia è un legume ormai dimenticato, coltivato solamente in alcune zone dell`Italia centrale e meridionale, soprattutto in Puglia in quantità ridotta. È una pianta annuale, Lathyrus sativus, che assomiglia alla veccia e contiene nei suoi bacelli dei semi poco più grandi dei piselli ma più schiacciati.

Le cicerchie si trovano solo secche, e vanno sottoposte a un lungo ammollo prima di cuocerle.

La farina di grano arso è

una farina (non so se chiamarla semola o sfarinato) di grano duro, la cui spiga viene raccolta dopo l`incendio delle stoppie di fine coltivazione.Nei tempi passati i contadini la raccoglievano perché poveri e dunque non si poteva buttare nulla.

Si tratta, quindi, di una farina pochissimo usata, oramai, propria di altri e più miseri tempi, quasi introvabile.

Al classico gusto di semola unisce anche un sentore molto spiccato di affumicatura e tostatura, che dalle mie parti è molto apprezzato da alcuni "intenditori".

La si usa come una semola, ma in dosi ridotte, per via del sapore intenso.

Con questa ricetta ho partecipato al "Premio Marietta",il prestigioso premio nella città di Pellegrino Artusi,Forlimpopoli, arrivando in finale con altri quattro concorrenti.

Non ho vinto il primo premio,ma la mia gioia è stata immensa perchè ho cucinato,gareggiando di fronte ad una giuria "di qualità".

La dose è per cinque persone.

Leggi tutto
 
Tembane `o furne (Timballo al forno)
Data Martedi 11 Giugno 2013 • Categoria Primi piatti

Il giorno della festa a casa mia o,dopo il matrimonio,a casa di mia suocera era scandito dalla preparazione del"Timballo".Può sembrare un piatto semplice ma aveva bisogno di alcune accortezze particolari:un bel ragù,le polpettine,che andavano cotte nel ragù e preparate almeno un giorno prima e la pasta che andava spezzettata a mano(gli ziti) perchè "più saporita".

Per le polpettine si prendeva,infatti, la carne macinata(metà vitellone e metà di maiale),si impastava con uova sbattute,mollica di pane di Altamura,formaggio pecorino,pepe,sale,aglio e prezzemolo tagliuzzati finemente.Con questo impasto si procedeva al meticoloso lavoro di fare le polpettine,tutte piccoline e uguali,che venivano poi rigorosamente fritte.

Mia madre,ma anche mia suocera dicevano che cosi preparate davano un altro sapore al sugo:la parola "dieta"ancora non la conoscevano.

Leggi tutto
 
Tiella di patate riso e cozze
Data Domenica 09 Giugno 2013 • Categoria Primi piatti

Piatto povero per palati fini!Quando la povertà era la regola e c`era chi non poteva permettersi di comprare nè carne nè pesce,gli alimenti meno costosi erano il riso,le patate,i pomodori,i legumi e le cozze,vendute per strada sulle bancarelle o per strada dai pescatori

La preparazione avveniva in teglie di creta e la disputa che ha impegnato fior fiori di cuochi e addetti ai lavori era:zucchina si,zucchina no.

La "checozze"(zucchina),secondo il mio modesto parere,evita che il riso si asciughi troppo.

Un`altra curiosità:tutti gli ingredienti devono avere lo stesso spessore perchè si cuociano bene e contemporaneamente.All`inizio sarà un po` difficile però con il tempo affinerete anche questo piccolo trucchetto.

Le cozze,poi,vanno aperte a casa perchè il "siero"dev`essere raccolto e conservato per aggiungerlo all`acqua di cottura.

Leggi tutto
 
Malfatti alle cozze
Data Sabato 04 Maggio 2013 • Categoria Primi piatti

Riciclo è una parola molto amata dalle persone in questo periodo.La crisi,ma anche il fatto di non voler gettare niente,ci ha portato ad inventare piatti sempre nuovi realizzati con ciò che avanza...

Leggi tutto